Come pulire vetri satinati delle porte di casa

come scegliere persiane in acciaio
Perché scegliere persiane in acciaio
luglio 11, 2018
Mostra tutto

Come pulire vetri satinati delle porte di casa

come pulire vetri satinati delle porte

Vuoi sapere come pulire vetri satinati delle porte di casa con un metodo semplice ed efficace? Prova a seguire la guida che ti proponiamo nell’articolo di oggi e scopri come mantenere questi vetri così particolari sempre puliti e brillanti.

I vetri satinati vengono molto spesso scelti per i box doccia, in virtù della loro capacità di tutelare la privacy. Questi vetri, tuttavia, vengono utilizzati anche per gli infissi interni della casa, ad esempio le porte.

Essi permettono, infatti, di avere ambienti molto luminosi grazie al passaggio di luce da una stanza all’altra non consentendo, allo stesso tempo, di vedere all’interno delle stesse.

Vediamo, allora, come pulire vetri satinati delle porte interne di casa per preservarne sempre sia la bellezza che le sue caratteristiche strutturali.

Che cosa vi occorre

Tutto quello di cui avete bisogno per pulire le vostre porte in vetro satinato è:

·      Panno elettrostatico

·      Acqua tiepida

·      Spugna

·      Aceto bianco

·      Bicarbonato di sodio

·      Panno di cotone

1.     Togliete la polvere in eccesso dalla superficie

La prima cosa da fare sarà quella di eliminare tutta la polvere in eccesso accumulatasi sulla superficie.

Spesso tendiamo a dimenticare la polvere che si può poggiare sulle superfici perpendicolari, preoccupandoci solo di quella che si accumula sulle superfici orizzontali. Eppure anche sulle porte si poggia dello sporco che può rimanere lì per molto tempo.

Munitevi, allora, di un panno elettrostatico e passatelo su tutta la superficie della porta. In questo modo eviteremo che la polvere crei un fastidioso intruglio quando andremo ad aggiungere acqua.

2.     Procedete al lavaggio vero e proprio con una soluzione di acqua e aceto bianco

acido citrico

A questo punto, per un metodo del tutto naturale ed efficace, potete preparare una soluzione di acqua tiepida e aceto bianco. In alternativa all’aceto è possibile anche sciogliere un cucchiaino di bicarbonato di sodio che scioglie lo sporco, ideale soprattutto se ci sono macchie oleose.

Per un risultato altrettanto efficace e naturale, potete utilizzare anche l’acido citrico al posto di aceto o bicarbonato. L’acido citrico è un prodotto naturale presente ed estratto dagli agrumi, in particolare dal limone.

Assolutamente non inquinante, efficace e inodore, è davvero un’ottima soluzione per la pulizia.

3.     Risciacqua e asciuga accuratamente per evitare aloni

Risciacquate il tutto con una spugna e dell’acqua tiepida e, come step finale, asciugate accuratamente con un panno di cotone pulito. In alternativa, si può utilizzare dei fogli di giornale o dello scottex, così da evitare aloni ed ottenere anche un effetto di lucidatura.

Chiedi agli esperti Finmaster consigli su come pulire vetri satinati delle porte

Ecco, dunque, i nostri consigli su come pulire vetri satinati delle porte di casa con un metodo veloce ed efficace, senza dover ricorrere a prodotti nocivi e aggressivi.

Vieni a trovarci nello showroom Finmaster e scopri le nostre porte in vetro satinato.

Ci trovi in Via Torino, 15 (di fronte Stazione), a Pontecagnano Faiano, Salerno, oppure allo 089.2854263. Ti aspettiamo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *