Detrazioni fiscali 2017 per le ristrutturazioni

come regolare porta blindata
Come regolare una porta blindata
agosto 9, 2017
come pulire cucina laccata lucida
Come pulire una cucina laccata lucida. 3 consigli utili.
settembre 8, 2017
Mostra tutto

Detrazioni fiscali 2017 per le ristrutturazioni

detrazioni fiscali 2017

Per il 2017 il Governo ha riconfermato, con la Legge di Stabilità, l’Ecobonus dedicato alle ristrutturazioni volte a migliorare il grado di efficienza energetica degli immobili. 3 miliardi di euro sono stati destinati a tali interventi, detraibili da IRPEF o IRES nel corso dei prossimi 5 anni. Ma come usufruire delle detrazioni fiscali 2017 per le ristrutturazioni? Ecco la nostra guida completa.

Interventi e progetti che rientrano nell’Ecobonus 2017

L’Ecobonus sarà valido per tutti quegli interventi che avranno lo scopo di incrementare le prestazioni energetiche di immobili già esistenti e andrà dal 65% al 75% in detrazioni IRPEF o IRES.

I progetti dovranno quindi essere implementati su immobili esistenti e implementati da ora ed entro dicembre 2021. Non rientrano nell’Ecobonus, dunque, edifici in corso di costruzione ma solo di ristrutturazione.

Per le singole abitazioni è prevista un’agevolazione del 65% applicabile a tutti gli interventi e le spese sostenute per:

  • Sostituzione di impianti di riscaldamento;
  • Incremento dell’efficienza energetica dell’edificio tramite sostituzione di infissi, coibentazione e pavimenti;
  • Installazione di impianti solari e pannelli fotovoltaici;
  • Interventi di domotica, ovvero installazione di dispositivi multimediali volti al controllo a distanza della casa, di impianti di riscaldamento e climatizzazione.

La novità di quest’anno: l’Ecobonus anche per i condomini

L’importante novità di questo 2017 è che l’Ecobonus sarà esteso anche ai condomini. La detrazione sarà del 75% dell’importo speso per interventi che interessano l’intero involucro edilizio e che sono volti a migliorare le prestazioni termiche dell’immobile.

Sarà, invece, del 70% per ristrutturazioni che incidono sul 25% della superficie del condominio.

Importi massimi di spesa ammessi dall’Ecobonus 2017

Le detrazioni fiscali 2017 saranno applicabili ai seguenti importi massimi di spesa:

  • 100.000 euro per interventi di riqualificazione energetica dell’edificio;
  • 60.000 euro per l’installazione di impianti fotovoltaici volti alla produzione di energia elettrica;
  • 60.000 euro per ristrutturazioni dell’involucro edilizio;
  • 30.000 euro per la sostituzione dei vecchi impianti di riscaldamento a favore di impianti dotati di caldaia a condensazione, pompe di calore ad alta efficienza energetica e impianti geotermici a bassa entalpia.

Importi massimi di spesa ammessi dall’Ecobonus 2017 per interventi sui condomini

La detrazione IRPEF o IRES del 65% si applica anche ad interventi documentati realizzati su parti in comune dei condomini e sostenuti dal 6 giugno 2013 al 31 dicembre 2021. Dal 1° gennaio 2017 rientrano nella manovra anche gli istituti autonomi di case popolari.

L’Ecobonus sale fino al 70% per interventi sull’involucro edilizio con un’incidenza superiore al 25% del condominio e sale al 75% per il miglioramento delle prestazioni energetiche sia estive che invernali.

L’importo di spesa massimo ammesso in questo caso sarà di 40.000 euro per ogni unità immobiliare che compone l’edificio.

Chi può beneficiare dell’Ecobonus 2017?

Può beneficiare delle detrazioni fiscali 2017 qualunque contribuente (compresi i titolari di reddito d’impresa) che risulti proprietario di un immobile su cui siano realizzati interventi di riqualificazione energetica.

Nel caso dei condomini, potranno richiedere il bonus:

  • i contribuenti che conseguono reddito d’impresa (società di persone, persone fisiche, società di capitali);
  • enti pubblici e privati che non svolgono attività commerciali;
  • associazioni di professionisti;
  • persone fisiche che sono titolari di un diritto reale sull’immobile, condomini nel caso di interventi su parti in comune, coloro che possiedono un immobile in comodato d’uso e anche gli stessi inquilini.

L’Ecobonus previsto dalla Legge di Stabilità non è cumulabile con il Bonus Ristrutturazioni al 50%, previsto anch’esso per il 2017.

Che aspettate? Siete ancora in tempo per approfittare degli incredibili vantaggi previsti per le ristrutturazioni di quest’anno! Per ulteriori info potete consultarci allo 0892854263 oppure a  finmasteritalia@gmail.com.

Mano ai progetti, dunque, e buona ristrutturazione!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *