Come pulire porte in vetro satinato

come invecchiare porte interne
Come invecchiare porte interne
febbraio 14, 2018
manutenzione porta blindata
Manutenzione porta blindata: come effettuarla
febbraio 27, 2018
Mostra tutto

Come pulire porte in vetro satinato

come pulire porte in vetro satinato

Le porte in vetro hanno una bellezza unica, donano grande luce ai nostri ambienti, rendendoli più luminosi e aperti, e rappresentano una grande scelta di design, che si tratti di un’anta trasparente, satinata, laccata lucida, opaca o reflex.

Le porte in vetro satinato, soprattutto, riescono anche a garantire una certa privacy perché questo trattamento del vetro consente di mantenere tutta la riservatezza di cui hai bisogno nelle varie stanze della casa.

Il vetro satinato si ottiene mediante processo di acidatura. La soluzione di acidi consente di ottenere una superficie satinata e opaca. Tuttavia, esso richiede alcune specifiche tecniche per mantenerlo al meglio nel tempo.

Oggi vediamo, allora, come pulire porte in vetro satinato di casa preservando la loro brillantezza e il loro fascino.

Cosa vi occorre

Nella pulizia del vetro non occorre utilizzare prodotti particolarmente aggressivi, contenenti acidi e ammoniaca che risultano dannosi per la salute e per l’ambiente. Basterà ricorrere a prodotti naturali o comunque non eccessivamente aggressivi:

  • Acqua
  • Panno morbido
  • Spugna
  • Aceto bianco
  • Bicarbonato di sodio
  1. Eliminate la polvere dalla superficie della porta

Il primo passo da compiere sarà quello di eliminare tutta la polvere sulla superficie della porta, non solo sull’anta ma anche su cerniere e maniglia, con un panno morbido, meglio ancora se in microfibra che raccoglie bene la polvere.

  1. Effettuate un lavaggio accurato

Se lo sporco che si è accumulato sulla vostra porta in vetro satinato è leggero, basterà effettuare un lavaggio acido con acqua e aceto per riportare subito l’infisso alla sua brillantezza originaria. Aiutatevi con una spugna per stendere la soluzione su tutta la porta, comprese maniglie e cerniere, dove lo sporco si accumula maggiormente.

  1. Se lo sporco è ostinato o abbiamo a che fare con il calcare

Se lo sporco è particolarmente ostinato, di tipo oleoso oppure parliamo delle porte del bagno, a costante contatto con il calcare, basterà aggiungere del bicarbonato di sodio alla nostra soluzione per scrostarlo e tornare ad avere una porta perfettamente pulita.

  1. Asciugate accuratamente

Dopo aver lasciato agire per una decina di minuti, basterà asciugare accuratamente con una spugna asciutta e, infine, con un panno pulito, per avere una porta più brillante che mai e senza aloni.

Lasciati consigliare dai nostri esperti su come pulire porte in vetro satinato

Sei in cerca di consigli utili su come pulire porte in vetro satinato? Lasciati ispirare dagli esperti Finmaster. Vieni a trovarci nel nostro showroom, in Via Torino, 15 (di fronte Stazione), a Pontecagnano Faiano, Salerno, oppure chiamaci allo 089.2854263. Ti aspettiamo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *